Urb-e 4.0, la city car ENEA ibrida a idrogeno, alla fiera per la mobilità sostenibile H2R

06 / 11 / 2017 • Novità dal settore

Si chiama Urb-e 4.0 l’ultimo prototipo di vettura ibrida messo a punto in casa ENEA che verrà presentato nello stand 81 del padiglione B7 a “H2R - Mobility for sustainability”, l’appuntamento di riferimento per la mobilità intelligente e integrata che si svolgerà a Rimini dal 7 al 10 novembre nella cornice di Ecomondo.

La motorizzazione originale di Urb-e era stata inizialmente concepita come ibrido con trazione esclusivamente elettrica, da ibrido a benzina si è trasformata in elettrico puro con batterie al piombo e supercondensatori, poi ancora in elettrico puro con batterie litio-ione e infine la vettura si è evoluta in un ibrido a idrogeno con fuel cell.

Urb-e 4.0 oggi può contare su una batteria che viene ricaricata, durante le soste, da una piccolissima cella a combustibile della potenza di 1 kW, in grado di produrre energia elettrica grazie all’idrogeno contenuto in due bombole da 10 litri. I tempi di ricarica non superano le 4 ore, a macchina in sosta.
Quando l’idrogeno si esaurisce, le bombole possono essere sostituite con bombole cariche, acquistabili magari presso una stazione di servizio o una specifica area attrezzata. In questo modo diventa possibile usare l’auto elettrica pur non avendo a disposizione un garage e tempi mediamente lunghi per la ricarica. È in corso di sviluppo una modifica al software di gestione che consentirà alla cella a combustibile, nella marcia a velocità costante, di alimentare direttamente il motore elettrico di trazione, evitando così perdite in batteria e consentendo un recupero di efficienza dell’ordine del 20%.

Articolo integrale www.enea.it

Articolo de "Il sole 24 ore"

Guarda i prodotti

H 1000

H 1000 è un sistema fuel-cell per la produzione di...

MyH2® 3000

I PRIMI SISTEMI DI STOCCAGGIO A IDRURI CERTIFICATI CE E...